Frigoriferi intelligenti per medicinali

Blog

ATTENZIONE, ecco quello che ogni farmacista dovrebbe sapere sul proprio frigorifero per farmaci

I frigoriferi medicali presenti in ogni farmacia rappresentano un elemento fondamentale del lavoro stesso del farmacista. Proprio per questo motivo, è fondamentale che il farmacista abbia conoscenza di ogni aspetto che riguarda il frigorifero, sia in termini di caratteristiche che di funzionamento e di normative. La conservazione dei farmaci nel rispetto delle indicazioni date dalla casa farmaceutica è essenziale per garantire la loro efficacia e sicurezza per i pazienti. Data l’importanza della materia essa è disciplinata, appunto, da un’apposita normativa.

Cosa dice la normativa.  La normativa di riferimento per la conservazione dei farmaci è la linea guida comunitaria ‘CPMP/QWP609/96’ e il metodo HACCP per la farmacia.

CPMP/QWP609/96. La linea guida comunitaria è stata recepita in Italia con il D. Dirett. ‘Disposizioni sulle indicazioni delle condizioni di conservazione negli stampati di prodotti medicinali’ (G.U. 24.07.2001, n. 170). Questo stabilisce cosa deve essere riportato nell’etichetta del farmaco in merito alla sua conservazione. Nello specifico, è stato stabilito che non è ammissibile la definizione ‘temperatura ambiente’, ma devono essere indicati i gradi di conservazione (non conservare al di sopra di 30° C, non conservare al di sopra di 25° C, conservare tra 2°C e 8°C, non congelare né mettere in frigorifero, sottozero – conservare nel freezer). La temperatura può non essere riportata quando il prodotto è risultato stabile a 40°C (±2°C) e al 75% (±5%) di umidità relativa per più di sei mesi.

Metodo HACCP (Dir. CE 852/2004 e D. L. vo 193/07). I farmacisti e gli operatori sanitari operano anche nel rispetto del Dir. CE 852/2004 e del D. L. vo 193/07 per l’autocontrollo dei punti critici di conservazione dei prodotti. Per garantire la corretta conservazione dei farmici, che devono avere una temperatura controllata costante con al massimo una variazione di ± 1°C, i frigoriferi utilizzati devono garantire la tenuta della temperatura impostata per diverse ore, anche in caso di guasto o mancanza di alimentazione.

La DIN 58345 e i frigoriferi della Unifrigor Med. Spesso parlando di conservazione dei medicinali si sente parlare di questa norma. I frigoriferi della Unifrigor Med rispettano la normativa DIN58345 perché hanno come optional un termostato di sicurezza che impedisce al compressore di far scendere la temperatura al di sotto degli 0° C.

Per maggiori informazioni contatta Unifrigor Med, Strada SS 31 del Monferrato, 22, 15040 Occimiano Zona Industriale – Alessandria. Telefono +39 0142.809256.

Oppure visita il sito internet www.unifrigormed.it, e scrivi una mail all’indirizzo info@unifrigormed.it.

Blog

Le altre notizie

Utilizza i Fondi del PNRR per acquistare Frigoriferi Intelligenti per la tua Farmacia rurale

Hai una farmacia rurale e il tuo frigorifero è rumoroso e consuma troppo? Grazie al Bando…

Il frigorifero a temperatura controllata per farmaci

Il frigorifero a temperatura controllata per farmaci è un dispositivo progettato appositamente per la conservazione di…